Il WTI rimbalza di $ 62,50, i commenti di Trumps continuano a pesare

Il WTI rimbalza di $ 62,50, i commenti di Trumps continuano a pesare
Trump dovrebbe affrontare il World Economic Forum a Davos più tardi venerdì. Giovedì ha detto che alla fine vuole che il dollaro sia forte, contraddicendo i commenti del segretario del Tesoro Steven Mnuchin un giorno prima. Finora ha contattato l'OPEC diverse volte tramite Twitter, accusando il cartello di lasciare i prezzi troppo alti. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il presidente russo Vladimir Putin terranno il loro primo incontro indipendente a Helsinki lunedì. Il petrolio greggio è una delle materie prime più politiche del mondo e la geopolitica ha certamente avuto un ruolo nella discesa del prodotto energetico durante gli ultimi tre mesi del 2018. Ha recuperato di oltre il 28% in poco meno di un mese. Negli ultimi anni, l'acquisto di petrolio greggio sulla debolezza dei prezzi all'inizio dell'anno è stata la strategia ottimale in quanto la stagionalità favorisce le materie prime energetiche nei mesi precedenti alla stagione di punta nei mesi primaverili ed estivi in ​​cui la domanda di benzina fornisce sostegno al prezzo di olio che è l'ingrediente critico nella sua produzione. Il passaggio di Bitcoin sembrava continuare e la prima impressione fu che stavamo vedendo un primo periodo di apprezzamento in un periodo di tempo. Riassumendo, il recente rialzo non è abbastanza forte da cambiare l'outlook, che rimane ribassista. L'aumento dei prezzi è sostenuto anche dal calo delle forniture di petrolio greggio degli Stati Uniti, come da rapporto settimanale di ieri del DoE. Dalla prospettiva a lungo termine, la mossa attuale non sembra molto. Un aumento del volume in calo all'interno di una tendenza più forte verso il basso è generalmente un suggerimento al ribasso. La valuta degli Stati Uniti ha perso quasi il 13 per cento in valore rispetto a un paniere di altre valute principali dall'inizio del 2017. Il dollaro è rimasto stabile contro lo yen, mantenendosi al di sopra di un minimo di quattro mesi toccato giovedì. Inoltre è stato ostacolato dalle preoccupazioni sul protezionismo degli Stati Uniti. Il dollaro ha superato i suoi ultimi minimi contro i principali rivali di venerdì, dopo essere stato rimbalzato dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato di volere un dollaro forte, contraddicendo i precedenti commenti del segretario del Tesoro Steven Mnuchin. L'euro ha raggiunto quel picco dopo che il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi ha dichiarato che i dati economici indicano una crescita solida e ampia con un'inflazione che probabilmente aumenterà nel medio termine Draghi ha anche avvertito che l'impennata dell'euro è stata fonte di incertezza e ha detto che la BCE potrebbe rivedere la strategia se i commenti degli Stati Uniti sui benefici di un dollaro debole portano a un cambiamento delle condizioni monetarie. I prezzi del petrolio sono calati venerdì, in quanto i fondamentali del mercato si sarebbero indeboliti con la prossima fine del periodo di picco della domanda durante l'inverno nell'emisfero settentrionale. I prezzi del petrolio greggio sono diminuiti mentre i timori di interruzione delle forniture si sono allentati. Stanno aumentando abbastanza costantemente di recente, aiutati dai tagli alla produzione dell'OPEC e dalle sanzioni statunitensi contro il Venezuela e l'Iran, mentre i rapporti dal tavolo dei negoziati tra Washington e Pechino sono stati positivi. Da allora, il prezzo del greggio si è invertito e si è ripreso dal pestaggio che ha avuto alla fine dell'anno scorso. Inoltre, il prezzo del petrolio si stava facendo sentire, in parte, a causa delle nuove sanzioni sull'Iran che sono entrate in vigore nel novembre 2018 dopo che gli Stati Uniti si erano allontanati dall'accordo di non proliferazione nucleare del 2015 con la teocrazia di Teheran. SEOUL (Reuters) I prezzi del petrolio sono crollati lunedì quando le preoccupazioni per le interruzioni delle forniture si sono allentate ei porti libici hanno ripreso le attività di esportazione, mentre i commercianti hanno osservato aumenti di offerta potenziali da parte della Russia e di altri produttori di petrolio. I mercati all'inizio dell'Asia stanno iniziando tranquilli senza importanti rilasci di dati immediatamente. Lunedì 28 gennaio, il mercato dei futures sul petrolio greggio ha subito un duro colpo chiudendo intorno ai $ 52 sui futures di marzo, ma è tornato ai $ 53 su un massimo di quasi $ 54 di martedì. I consumatori di tutto il mondo richiedono prodotti petroliferi e il greggio grezzo è l'ingrediente principale della benzina e dei distillati. Molti consumatori di materie prime si sono spostati dai requisiti di copertura all'acquisto dei loro bisogni in base al passaparola, il che tende a spingere i mercati verso sorprese al rialzo. Mercati valutari Gran parte dell'attuale movimento dell'USD sul cambio dovish dei federali si sta giocando sull'euro e sul CNH, il che rende entrambe le valute molto suscettibili ad un esteso posizionamento e ritracciamenti nel ricorso al paradiso statunitense. I mercati azionari mondiali si sono riorganizzati nell'ultimo anno, sostenuti da un rialzo sincronizzato nella crescita economica globale in un vantaggio per gli utili societari e le valutazioni azionarie.

Oltre il 90% del premio del blocco Moneros è stato estratto

Oltre il 90% del premio del blocco Moneros è stato estratto
La ricompensa del blocco viene tagliata a metà ca. La prima ricompensa per il blocco di dimezzamento da 50 bitcoin a 25 bitcoin si è verificata quando la rete non era così grande. L'ultima ricompensa per il blocco avverrà approssimativamente nel 2028, che produrrà un tasso di inflazione veramente zero. L'estrazione è possibile con i normali processori per computer (CPU) e le schede grafiche (GPU). Complessivamente, la fusione consente di risparmiare energia perché è possibile estrarre più cripto-valute per ricavare meno energia totale rispetto all'estrazione singola da sola. Se viene ridotto, la difficoltà viene ridotta poiché ogni blocco impiega più tempo a risolverlo. I lavori di pool mining dividendo il blocco in migliaia di azioni individuali, la ricompensa viene quindi distribuita ai minatori proporzionalmente alla quantità di azioni che ciascun minatore ha contribuito a risolvere il blocco. Ci sono due modi principali per estrarre le monete, il primo è il solo mio, che coinvolge un singolo minatore che risolve il blocco e prende l'intero premio del blocco. Con così tante monete scaricate e così pochi compratori, la semplice economia impone che il prezzo scenda, e lo fa rapidamente. Prima che possano essere trasferiti agli scambi, devono prima essere estratti. La maggior parte delle nuove monete sono cloni di Litecoin, utilizzando lo stesso algoritmo di scrypt '' con piccoli cambiamenti di difficoltà, block reward, currency cap e tempi di transazione. Quando si considerano i costi di acquisto dell'hardware, il prezzo dell'elettricità e le elevate difficoltà, è improbabile qualsiasi ritorno sull'investimento a breve termine. Al momento della pubblicazione, i costi di estrazione globali stimati per la sola rete bitcoin erano oltre un miliardo di dollari l'anno e il suo consumo di elettricità nel suo complesso poteva alimentare più di due milioni di case negli Stati Uniti. La domanda su come si muoverà il prezzo è interessante. Il prezzo di vendita della terza generazione di ASIC Avalon è passato da un moderato $ 1200 a un pazzo 75 Bitcoin, equivalente a circa $ 9000. Ogni volta che un blocco viene risolto, le sue transazioni vengono verificate come legittime e vengono aggiunte alla blockchain. Ogni blocco è firmato dalla chiave privata del forger del blocco. Un blocco è una raccolta di 0 o più transazioni. Ogni volta che viene risolto, si verifica una conferma. Se un blocco viene estratto allo stesso tempo, i minatori devono votare il blocco che sceglieranno. La ricompensa del blocco iniziale '' è il pagamento che va ai minatori che generano i primi blocchi. Quando l'attacco si interrompe, gli investitori comprano più monete e il prezzo si stabilizza gradualmente e in quel momento gli attaccanti vendono le loro monete ad un prezzo più alto. È stato reso più facile dall'algoritmo di mining di Vertcoin, che è resistente all'ASIC, il che significa che i minatori ASIC non possono essere collegati alla rete, solo schede grafiche. Secondo Nesbitt, gli attacchi avrebbero potuto causare una doppia spesa fino a $ 100.000. Hanno avuto inizio nell'ottobre 2018 e avrebbero potuto svolgersi fino a prima della data di pubblicazione dell'attacco. L'attacco del 51% è considerato uno dei più pericolosi attacchi informatici contro le criptovalute. Il 2 dicembre 2018, ci fu un attacco del 51% con successo sulla rete di Vertcoin.

Crypto Market svetta come il dominante Bitcoin Bulldozes $ 5,500 resistenza

Crypto Market svetta come il dominante Bitcoin Bulldozes $ 5,500 resistenza
Gli investitori che puntano su una maggiore adozione istituzionale dovrebbero guardare oltre i futures bitcoin e i servizi di custodia e verso le STO. Anche gli investitori esperti hanno sbagliato. Un investitore alle prime armi ha detto alla CNN che ha versato $ 120.000 in bitcoin a novembre 2017. Dopo una discreta ripresa all'inizio del 2019, il mercato delle criptovalute ha fatto fatica a superare il significativo livello di resistenza di $ 130 miliardi. Autonomo, non ha offerto alcuna spiegazione teorica per il suo aumento intraday. L'ultimo lancio ha permesso a bitcoin di rafforzare il suo slancio al rialzo, il che significa lo stesso per il più ampio mercato delle criptovalute. Il suo salto è stato accompagnato da una più ampia ripresa del mercato. Il salto ha anche seguito una settimana di sonno attraverso il mercato delle criptovalute. Il recente balzo di Bitcoin ha visto superare il valore di $ 3.700, una resistenza un analista con un largo seguito sulla piattaforma di microblogging Twitter, Luke Martin, ha rivelato che BTC aveva bisogno di andare oltre per andare più in alto. La prima criptovaluta è salita da $ 5,083 a $ 5,230 il 16 aprile, e ha perseguito una tendenza laterale di una settimana, anche se con una tendenza verso i tori. Alcuni ritengono che dietro le recenti vendite della criptovaluta ci siano state balene che avevano iniziato a riaffiorare di recente dopo aver toccato le loro partecipazioni in criptovaluta da sei mesi a due anni e mezzo. La prima criptovaluta è salita da $ 5,083 a $ 5,230 il 16 aprile, e ha perseguito una tendenza laterale di una settimana, anche se con una tendenza verso i tori. Il prezzo è salito a $ 5,650 in meno di 10 minuti il ​​23 aprile. Il prezzo del bitcoin è aumentato e ha attirato l'intero mercato criptografico spingendo gli analisti e i proponenti a suggerire che testerà il livello di $ 6.000 nelle prossime settimane. Oggi, il prezzo di Bitcoin ha esteso i guadagni di aprile superando i $ 5.500 per la prima volta in più di cinque mesi. Al momento della stesura di questo articolo, si è leggermente arretrata, attualmente aleggia intorno a $ 5,560 attraverso gli scambi. La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti non ha motivo di affrettare la sua decisione di approvare il primo ETF supportato da criptovaluta nella storia del paese e mentre esistono soluzioni di fidato custode nel mercato, gli investitori istituzionali probabilmente aspetteranno fino a quando la asset class non riprenderà e per il mercato a maturare. Quando le attività garantite vengono concettualizzate, consentono la proprietà frazionata delle attività reali, offrendo agli investitori maggiori opzioni per diversificare nuovamente i loro portafogli, a un costo inferiore. Le attività crittografiche sono aumentate per lo più martedì, dal momento che un bitcoin dominante è balzato al livello più alto dal novembre 2018. Inoltre, il patrimonio quotato in borsa di Crypto, il dollaro USA, si è aperto in modo rialzista dopo la pausa di Pasqua. La valutazione combinata di circa 2.132 criptovalute oggi ha attirato più di $ 4 miliardi di investimenti. Oggi ha attirato oltre $ 4 miliardi di investimenti.